AXEL Academy Professional

3F Elettronica è un Academy Professional di Axel.

Essere un Academy Professional di Axel vuol dire avere competenze su innovazioni e applicazioni delle nuove tecnologie. 

Impianti Videosorveglianza e TVCC Marche

3F Elettronica offre un servizio completo per quanto riguarda la Videosorveglianza e la TVCC sia nelle Marche che nelle regioni limitrofe, comprendente :

  • consulenza;
  • progettazione;
  • installazione;
  • manutenzione.

A tal fine non si può semplicemente intendere la Videosorveglianza come un sistema di acquisizione di immagini fine a se stessa.
Il "prodotto" audio-visivo acquisito, in aggiunta alla sorveglianza e la sicurezza, rappresenta una fonte di informazioni utile in caso di conservazione ed analisi automatica nella pianificazione della sicurezza privata e urbana, per l'ottimizzazione delle risorse del territorio e dei mezzi di supporto (come per esempio il monitoraggio ambientale a tutela dell'habitat, del territorio e dell'ecosistema).
La TVCC ha subito una importante evoluzione tecnologica negli ultimi anni, arrivando all'uso massivo di NVR IP (Network Video Recorder), veri e propri Server di rete Ethernet per video digitale in qualità DVD o MegaPixel FullHD, le cui immagini possono essere gestite e viste ovunque ci si trovi tramite una connessione di rete filare o wireless.
Recentemente, le regole dell'intero segmento di mercato sono andate a mutare profondamente dalla estremizzazione delle tecnologie digitali, ossia l'utilizzo delle reti IP per trasportare le immagini e l'uso dei PC e degli altri dispositivi elettronici per riprodurli.
In ausilio alla poca disponibilità di banda passante sono dati realizzati evoluti compressori hardware e software che hanno ridotto in maniera notevole la quantità di informazioni contenute in uno streaming video pur mantenendo una qualità elevata digitale per consentirne l'analisi.
L'evoluzione continua dei sistemi di Videosorveglianza si sta instradando sempre di più verso grosse e potenzi unità di registrazione di rete, identiche a quelle utilizzate nei grossi sistemi informatici per la memorizzazione di dati in elevate quantità, come per esempio i NAS con dischi in RAID.
Così come per gli impianti televisivi, i supporti di visione a tubo catodico sono stati sostituiti da monitor LCD, Plasma, LED, con qualità minima FullHD il cui rapporto 16:9 è ormai da considerarsi uno standard.
C'è da dire che l'utilità della TVCC non è soltanto limitata alla prevenzione degli atti criminosi, ma anche alla documentazione degli stessi, con la possibilità quindi di visionare l'atto criminoso ed udirne l'audio, allo scopo di identificare il colpevole in maniera efficace.

La Videosorveglianza e TVCC a marchio 3F

3F Elettronica nel progettare impianti di Videosorveglianza ad hoc per i propri clienti, come prima cosa va a valutare l'obiettivo che si vuole ottenere dalla TVCC, quindi rispettando le esigenze del committente ponendo attenzione al risultato finale che deve essere congruo nel rispetto del budget prefissato.
Quindi, va effettuata una dettagliata analisi conoscitiva del luogo da sorvegliare, ponendo particolare attenzione alle caratteristiche fisiche ed ambientali; detto sopralluogo è utile all'acquisizione dei dati, per stilare i requisiti principali al fine della progettazione del sistema che deve operare nel tempo.
La discriminazione del posizionamento e della lunghezza focale da utilizzare può rendere o meno un'immagine sul sistema "riconoscibile", "identificabile" o "individuabile": all'interno i problemi di collocazione, ampiezza focale e luce ambientale non sono un grosso problema, mentre tematiche più complesse vanno riscontrate nelle registrazioni all'esterno.
All'aperto, va sempre presa in considerazione la presenza o meno di arbusti ed alberi che sul lungo periodo non devono occultare la visuale o essere continuamente sfrondati, poiché la telecamera deve essere dotata di un'ottica che consenta la corretta apertura di campo per acquisire le immagini, secondo ciò che si ha necessità di riprendere e riconoscere a quale distanza.
Oltre alla vegetazione vanno anche valutate le diverse condizioni climatiche intercorrenti nel periodo dell'anno e la diversa inclinazione del sole rispetto il posizionamento dell'ottica, così come da evitare di trovarsi di fronte a fonti luminose che possono far variare dinamicamente la scena.
Quindi, dopo aver determinato il numero di telecamere da collocare ed il tipo di unità di ripresa, va posta particolare attenzione all'illuminotecnica disponibile o attivabile, verificando quindi lo spettro della luce emessa dalle lampade (tale spettro deve essere coerente con la curva di risposta del fotosensore della telecamera, come stabilito dalle norme CEI-CENELEC 50-132/7).
Successivamente alla scelta della telecamera e della sua tecnologia costruttiva in funzione del risultato, in ultimo va scelta la connettività, che può essere filare coassiale, filare UTP, a Fibra ottica, Wireless, valutando con ponderazione i punti di forza e di debolezza di ognuna di queste tecnologie.

I nostri Partner

vimar-domotica-3F-elettronica
honeywell-partner-3F-Elettronica
notifier-antincendio-partner-3F-elettronica
eds-rivelatori-antincendio-3F-elettronica
nexta-tech
El.Mo Sicurezza

Contatti

Via Urali 13/15
63813 Monte Urano (FM)
Tel. e Fax 0734/842455
PEC: 3felettronica@legalmail.it
email: info@3felettronica.it